Ristrutturare un rustico: una sfida interessante | Impronte Ceramiche

Ristrutturare un rustico: una sfida interessante

Mantenere il fascino dell’antico abbinandolo a un tocco di modernità. Ricontestualizzare in una nuova epoca. Conformare l’ambiente ai cambiamenti del territorio circostante.   Tante le sfaccettature di una delle sfide più intriganti in ambito residenziale: la ristrutturazione di un rustico. Vediamo come con accurate strategie architettoniche anche un’antica casa contadina possa tornare a vivere e a parlare un linguaggio contemporaneo.  

Ristrutturare un rustico: far rivivere gli elementi antichi

Lo charme dell’arcaico non accenna a spegnersi. Anzi, sono sempre di più le persone che scelgono di acquistare un rustico e ridargli nuova forma.   Al centro di un intenso lavoro di restyling in vista di un armonioso dialogo tra passato e presente troviamo innanzitutto loro, gli elementi rustici per eccellenza: travi in legno massiccio, muri in pietra, ampi saloni, caminetti, pozzi all’esterno. Ingredienti d’eccellenza di un piatto dal sapore autentico che vale assolutamente la pena preservare.   Compito di ogni interior designer è dunque quello di valorizzare i componenti originali in funzione delle esigenze e delle tendenze di oggi. Qualche esempio pratico? Allargamento della zona giorno con abbattimento delle pareti, studio della cucina perché conquisti il ruolo di convivialità che le spetta, esaltazione dei muri antichi in pietra, anche con l’uso di precise accortezze in termini di luce. E poi ancora, scelta della pavimentazione idonea, importanza al caminetto, riqualificazione delle travi a vista.  

Alleggerire gli spazi con la luce

Luce e tonalità sono materie di analisi indispensabili per la ristrutturazione di un rustico.   Abbiamo già accennato a come la luce aiuti nel preservare la bellezza delle pareti in pietra. Con appositi accorgimenti a suon di led e punti luce è possibile infatti donare leggerezza e leggiadria ai muri antichi, conferendo loro lo status di raffinato complemento e abbandonando eventuali segni di pesantezza.   Sulla stessa linea l’uso di specchi e lampade a sospensione e la riorganizzazione delle pareti: la rimozione di una tramezza non solo allarga gli spazi, ma crea un ambiente aperto e luminoso favorendo lo sfruttamento della luce naturale.   Sempre in tema luce, fondamentale la selezione delle tinte di pareti, infissi, pavimentazioni. E ovviamente dell’arredo. Generalmente si utilizzano toni chiari, vicini al bianco e al colore naturale del legno, così che la luce si possa riflettere. Tuttavia ogni caso è da valutare singolarmente, in modo da conferire al rustico il nuovo, auspicato slancio.   Sei pronto a restituire al tuo rustico l’originaria bellezza, in assonanza con il contesto attuale? Vieni a visitare lo showroom di Impronte Ceramiche: troveremo insieme la soluzione più adatta!